ERIC BERNE A CHE GIOCO GIOCHIAMO PDF

Scaricare Libri A che gioco giochiamo? More resultsScarica Libro Gratis A che gioco giochiamo? EU Library Toggle navigation. Scaricare A che gioco giochiamo?

Author:Tojataxe Zulkiramar
Country:Liberia
Language:English (Spanish)
Genre:Life
Published (Last):8 May 2016
Pages:336
PDF File Size:8.25 Mb
ePub File Size:19.22 Mb
ISBN:398-7-53346-961-7
Downloads:85810
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Gashura



In sostanza questo significa che la privazione emotiva, come la chiama Spitz, pu avere un esito fatale. Un fenomeno analogo si nota negli adulti soggetti a privazione sensoria. Sperimentalmente essa pu provo care una passeggera psicosi, o almeno disturbi mentali temporanei. Gi in passato si era notato che la priva zione sociale e sensoria aveva avuto effetti del genere sui detenuti condannati a lunghi periodi di isolamen- 1 E. Grave Press, Inc. Dal punto di vista biologico, probabile che la pri vazione emotiva e sensoria tenda a instaurare o almeno a favorire dei mutamenti organici.

Come ci si rimpinza di cibo ci si pu anche rimpinzare di stimoli. Popular Library, New York, French, "The Reticular Formation ". Scientific American. Pu anche darsi che in parte piu o meno cospicua le idiosincrasie abbiano una motivazione costituzionale, ma questo non riguarda i problemi qui trattati. Lo psichiatra sociale si occupa di ci che accade dopo che il bambino viene separato dalla madre, nel corso normale della crescita.

Im para ad accontentarsi di forme di toccamento piu sotti li, simboliche perfino, al punto che un semplice cenno di saluto serve in qualche misura allo scopo, anche se non soddisfa la fame di contatto fisico originaria.

Si possono dare piu nomi al processo del compro messo: sublimazione, per esempio. Ma comunque lo si chiami, portq ad una parziale trasformazione della fame di stimolo infantile in quella che si pu chiama re fame di riconoscimento. Tutti questi ge sti hanno un corrispondente nella conversazione: ba sta sentir parlare una persona per capire come si com porta con i bambini. Uno scambio di carezze costituisce una transazione, unit del rapporto sociale. Per quanto riguarda la teoria dei giochi, risulta evi dente a questo punto, il principio secondo cui agli ef fetti biologici un rapporto sociale qualunque sempre piu vantaggioso della mancanza assoluta di rapporti.

La conferma sperimentale di quanto si detto ci incoraggia a passare fiduciosi al capitolo successivo. Levine, "Stimulation in Infancy". Scientific Amfflcan. Levine, 11lnfantile Experience and Resisrance to Phy siological Stress". Dopo la fame di stimolo e la fme di riconoscimento, viene la fame di struttura. In questo senso esistenziale la funzione della vita sociale consiste nella reciproca assi stenza per risolverlo. Ha tre caratteri: mate riale, sociale e individuale.

Tecnicamente si definisce invece come attivit; il termine "lavoro" non va bene, perch una teoria generale di psichiatria so ciale deve ammettere che anche i rapporti sociali sono una forma di lavoro.

La pro- grammazione materiale non un problema essenzial mente sociale; si fonda in sostanza su una valutazione di dati. La programmazione sociale si risolve in scambi reci proci tradizionali, ritualistici o semi-ritualistici.

Tutti i genitori di questo mondo in segnano le buone maniere ai figli, il che vuoi dire che i bambini imparano a salutare, a mangiare, a far pipl e puppu, a fare la corte e le condoglianze come si deve, ed anche ad avviare e a sostenere le conversazioni to piche, con tutte le limitazioni e le argomentazioni rela tive.

Tutte insieme, esse costituiscono il tatto, il com portamento diplomatico, che pu avere valore locale e universale. In genere dove si usa ruttare a tavola, non sta bene informarsi della salute delle mo gli; e dove buon uso informarsi della salute delle mo gli, non il caso di ruttare a tavola. Di solito i riti formali precedono le conversazioni topiche semi-ritua listiche: queste possiamo definirle passatempi.

Poi, quando ci si conosce meglio, interviene in misura sempre crescente la programmazione individuale, e co minciano gli "incidenti". A prima vista possono sem brare fortuiti, e cosi li definiranno le parti interessate; ma ad una attenta analisi si nota che tendono a segui re schemi ben definiti, classificabili, per cui tutta la loro sequenza viene ad essere circoscritta da tacite re gole. Le regole rimangono latenti finch le amicizie o le inimicizie si sviluppano "come si deve" ma alla pri ma mossa scorretta vengono a galla motivando una pro testa simbolica, verbale o legale: "Vergogna!

Da un lato "giocare" a calcio o ad altri "lu di" atletici pu non essere affatto divertente, anzi, i giocatori possono anche essere preoccupatissimi; e gio care a carte pu essere una cosa serissima, talvolta fa tale. Lo dimostra la condanna che pesa su certe ma nifestazioni emotive illegittime. Il gioco pu essere cru delmente, addirittura fatalmente serio, ma la condan na sociale diventa grave solo quando si vien meno alle regole.

Passatempi e giochi sono surrogati di una vita vera J, Huizinga, Homo ludens. Beacon Press, Boston, Si possono perci considerare approcci preliminari piu che veri e propri rapporti, fi danzamenti piu che matrimoni, e per questo acquista no la vivacit dei giochi. Ai fini della sopravvivenza la fame di struttura vale quanto la fame di stimolo. Questa, e la fame di rico noscimento, sono espressione del bisogno di evitare il digiuno sensorio e il digiuno emotivo, che conducono al deterioramento biologico.

Prolungata, la noia diventa sinonimo di inedia emo tiva e pu avere le sue stesse conseguenze. Si pu essere soli anche in mezzo a tanta gente, e lo sanno tutti gli insegnanti. Chi fa parte di un aggregato sociale di due o piu persone, ha varie possibilit di struttura zione del tempo. In ordine di complessit vengono: l Rituali, 2 Passatempi, 3 Giochi, 4 Intimit e 5 At tivit, che pu far da matrice a tutte le altre.

Ogni membro di un aggregato mira a ricavare il maggior numero di soddisfazioni possibile dalle transazioni con gli altri membri. Piu egli aperto, piu soddisfazioni 9 S. Kicrkcgaard, A Kierkegaard Anthology, cd. Princeton Univcrity Press, Princcton, , pp.

Per lui la programmazione delle opera zioni sociali quasi automatica. Poich difficile con siderare vere e proprie "soddisfazioni" alcuni risultati di questa programmazione, sar meglio servirsi di un termine meno impegnativo, e parlare di "utili" o "van-.

Tutti questi aspetti sono stati studiati e discussi a fondo da fisiologi, psicologi e psi coanalisti.

In termini di psichiatria sociale si possono definire come l vantaggi primari interni, 2 vantaggi primari esterni, 3 vantaggi secondari e 4 vantaggi esi stenziali. I primi tre corrispondono agli "utili di malat tia" di cui parla Freud: vantaggio primario interno, vantaggio primario esterno, e vantaggio secondario, ri spettivamente".

In primo luogo la mi glior difesa evitare qualsiasi transazione; in secondo luogo il concetto di "difesa" si adatta solo ad una parte dei vantaggi delle prime due categorie, mentre gli altri, insieme con quelli della terza e quarta cate goria, non rientrano in questa prospettiva.

Freud, "Analysis Of a Case of Hysteria". Per ulteriori notizie sulla strut turazione del tempo, si consulti il mio libro sulla di namica di gruppo". Lippincott Compan. Philadelphia e Montreal,

MANIOBRA DE DIX HALLPIKE PDF

A Che Gioco Giochiamo Di Eric Berne

.

EL BURDEL DE LAS PARAFILIAS PDF

Cerca Libro

.

Related Articles